Presentazione

Narrability Journal: uno sguardo narrativo sul mondo

La rivista Narrability Journal[1] nasce con una doppia vocazione: scientifica e divulgativa. Volevamo un luogo di condivisione di saperi e punti di vista, in cui si utilizzassero le scienze della narrazione come strumento di orientamento nella complessità delle storie che abitano il mondo e nell’articolazione dei processi che veicolano quelle stesse storie.

Narrability Journal è una rivista scientifica che vuole dare vita a uno spazio di riflessione e di condivisione sulle scienze narrative, ma è anche un magazine divulgativo, cioè aperto a conversazioni con il pubblico, su aspetti pop e mainstream che girano intorno alla narrazione come processo di fruizione culturale, condivisione sociale, dispositivo mediatico.

In questa pagina troverete la versione online della rivista, consultabile da tutti anche se non tutti gli articoli sono visibili in forma completa. Una versione elettronica con tutti i testi integrali è riservata ai nostri soci e ai nostri sostenitori.

La sezione Articoli raccoglie gli articoli scientifici veri e propri che dialogano con il mondo accademico ma offrono occasione di approfondimento anche per i pubblici meno ‘tecnici’; la sezione Incontri opsita interviste a professionisti e persone che in qualche modo si sono distinte per un approccio narrativo alla propria professione, al mondo, alla vita; infine la sezione Sguardi ci permette di raccogliere punti di vista ‘altri’, che arrivano dai mondi più diversi ma che possono contribuire alla riflessione e al dibattito.

Studio e pratiche, ricerca e sperimentazione: connubi che nella rivista saranno sempre presenti per rendere possibile la condivisione della conoscenza su questi temi a livello accademico, corporate, istituzionale.

Per mantenere uno status scientifico alcune regole formali dovranno essere mantenute, un Comitato scientifico vigila affinché quanto riportato dalla rivista sia quanto di più autorevole sul tema. Nelle Norme redazionali sono indicate tutte queste regole formali, compreso il sistema di referaggio che vede gli articoli sottoposti, in forma anonima, a due esperti, di solito membri del Comitato scientifico, che ne valuteranno l’adeguatezza dal punto di vista dei contenuti e della forma (per es i riferimenti bibliografici).

 

 

 

 

 

 

 

[1] Registrazione del Tribunale di Milano n.1 del 10 gennaio 2017

Edita da: Osservatorio di Storytelling

Associazione culturale senza scopo di lucro dedita allo studio e alla divulgazione delle scienze narrative

Via Strada Nuova 65, Pavia 27100 – segreteria@storytellinglab.org – www.storytellinglab.org